Sito Archeologico Alba Fucens

L’Abruzzo è una meta turistica di eccezionale valore sotto tutti i punti di vista.

Quello più conosciuto è senza dubbio quello naturale e faunistico, grazie ai tre Parchi Nazionali che in questa regione sorgono. L’Abruzzo è però molto interessante anche sotto il profilo storico ed archeologico.

Alba Fucens


L’esempio più indicativo di questa vocazione archeologica della Regione è certamente Alba Fucens, un sito che vide la nascita di un insediamento romano molto importante e vivace e che oggi conserva rovine e reperti di valore nazionale.


Il nome Alba Fucens deriva dalla possibilità di godere da questo insediamento di una mirabile vista dell’alba sul Lago del Fucino, nei pressi di Avezzano, in seguito prosciugato e convertito a terreno agricolo.

Alba Fucens


Dell’area archeologica fa parte una città italica molto ben conservata, circondata da una possente cinta muraria e posta a quasi 1000 metri sul livello del mare.


Il tempio di Iside ed il Sacrario di Ercole sono gli edifici religiosi meglio conservati della città antica. Tra gli edifici ed i luoghi civili più rilevanti a livello storico ed archeologico ci sono invece il “forum”, il “macellum” (antico mercato del II secolo a.C.) e le limitrofe terme. 

alba fucens e fiori rosso


Alba Fucens è facilmente raggiungibile tramite l’autostrada A 24 (da Roma) o A 25 (da Pescara), prendendo l’uscita per Avezzano.