Guardiagrele

Situata in Provincia di Chieti, in Abruzzo, Guardiagrele deve il suo nome ad antiche derivazioni dal greco “Helios”, cioè sole. Il piccolo comune è parte del Parco Nazionale della Majella nonché della lista dei Borghi più belli d’Italia.

Guardiagrele (CH) - Monumento


L’antica “Guardia Graelis” ebbe natali molto lontani del tempo. Numerosi reperti archeologici hanno permesso una datazione abbastanza attendibile, che torna indietro sino al IX secolo.


Nonostante una origine tanto antica, il borgo subì una forte evoluzione e strutturazione soprattutto dal Medioevo in poi.
Inserita nella cornice paesaggistica offerta dal territorio del Parco Nazionale della Majella, Guardiagrele gode di panorami di eccezionale bellezza. Il grande Gabriele D’Annunzio descrisse la cittadina come la “terrazza d’Abruzzo”, proprio per la vista che da Guardiagrele si gode.

Guardiagrele church piazza


Tra i monumenti ed i luoghi di interesse turistico ci sono:

  1. la Chiesa di Santa Maria Maggiore, costruita con la famosa pietra bianca della Majella;
     
  2. la Chiesa di San Francesco, dove sono conservate le spoglie di San Nicola Greco;
     
  3. la Porta San Giovanni, parte di una fortificazione andata distrutta;
     
  4. il Torrione Orsini, o Torrione Longobardo;
     
  5. la necropoli di Comino.
     

Durante una visita al borgo vanno assolutamente assaggiati i dolci tipici, chiamati “Sise delle monache”.